Graniti

Graniti, si affaccia a Terrazza sull’ampio letto del torrente Petrolo, affluente del Fiume Alcantara.

DSC01152 FILEminimizer

 

Torrente Petrolo

 

TorrPetroloE’ situato a 350 mt. s.l.m. in una posizione assai riparata, essendo circondato da alte vette (monte Calderaio, Monte Naturi e Monte Mongivacche) e da amene colline. Conta 1.522 abitanti (dati ISTAT censimento 2011) su un territorio di 9,96 Kmq , dista 12Km da Giardini Naxos, 15Km da Taormina e 56Km da Messina.

Notevole attrattiva esercita la sua pineta, con boschi di ineguagliabile bellezza.

Pineta di Graniti

20140702 153623 FILEminimizer

20140702 152618 FILEminimizer

20140702 153749 FILEminimizer

Ciliegie, olio d’oliva e vino sono le produzioni agricole di rara prelibatezza offerte dalle campagne granitesi.

CiliegieGrappolo

ramo di olivo cucco

Vitigno2

 Oltre che durante tutto il periodo estivo, il paese è meta di visitatori in occasione della festa Patronale nella prima domenica d’Agosto, nelle giornate di dicembre dedicate alla Sagra della Salsiccia e del Vino ed al Presepe Vivente, in quelle di Carnevale in occasione della pittoresca sfilata dei carri allegorici ed in quelle di Giugno dedicate alla Sagra delle Ciliegie.

 Meritano un’attenta visita la Chiesa di San Basilio del XVII secolo nel cuore del borgo medievale,

Chiesa S. Basilio

img514 FILEminimizer   IMG 1942 FILEminimizer         

la Chiesa di San Sebastiano Martire del XX secolo con prospetto neoclassico,

Chiesa S. Sebastiano

ChiesaS.Sebastiano

sansebastiano FILEminimizer

 

la Chiesa di San Giuseppe XX sec. con un pregevole altare in legno

Chiesa S Giuseppe

ChiesaS.Giuseppe FILEminimizer

 

Altare in legno (Chiesa di S.Giuseppe)

IMG 0526 FILEminimizer

 

Particolare dell'altare- Parte superiore (Chiesa S.Giuseppe)

IMG 0527 FILEminimizer

 

Particolari dell'altare in legno  - Parte laterale (Chiesa S. Giuseppe)

                                           IMG 0529 FILEminimizer    IMG 0530 FILEminimizer

 

Finestra istoriata (Chiesa S. Giuseppe)

IMG 0532 FILEminimizer

 

Antico confessionale (Chiesa S.Giuseppe)

IMG 0533 FILEminimizer

 

Altare dedicato alla Madonna di Lourdes (Chiesa S. Giuseppe)

IMG 0538 FILEminimizer

 

e la Villa Comunale con il Sacrario dei Caduti, dove si possono ammirare alcune opere del grande scultore granitesi Giuseppe Mazzullo, assurto a fama mondiale.

Monumentook FILEminimizer     MuseoTabella FILEminimizer  

MonumentoMonuIl nome dell’antico casale di Graniti è citato per la prima volta in un documento del 1116 e, successivamente, nel 1296 e nel 1356, quando risulta alle dipendenze amministrative di Taormina.

L’autonomia la conquistò nel 1640 allorché venne acquistato dai Mastrilli-Gravina Marchesi di Tortorici. Il dominio feudale a Graniti, così come negli altri comuni isolani non demaniali, si concluse nel 1812. Dopo l’Unità d’Italia il paese subì, nel 1880, la disastrosa frana che distrusse la zona periferica della Misericordia con l’omonima Chiesa, senza però provocare alcuna vittima; agli inizi del secolo, per consolidare il terreno di quella zona, vennero piantati i primi pini della rinomata pineta.

Villa Comunale

IMG 20150525 095643 FILEminimizer

 

Il vulcano Etna visto da Graniti

Graniti Etna FILEminimizer

casaBlu       Piazza Maria Grazia Cutuli       telll           +39 0942 29005             peccomunegraniti@pec.it